Percorso

Premio letterario Terre del Magnifico

a. s. 2021/ 2022

Incontro con lo storico dell'arte Jacopo VenezianiFOTOVENEZIANI Copia

In occasione della giornata conclusiva della XXIII edizione del Premio letterario Terre del Magnifico, i 170 ragazzi che hanno partecipato al percorso di lettura che quest'anno si è scelto di intitolare Simmetrie. Nuovi percorsi, avranno l'opportunità di conoscere lo  storico dell'arte Jacopo Veneziani premiato per il libro "Simmetrie. Osservare l'arte di ieri con lo sguardo di oggi" edito da  Rizzoli.

L'incontro si svolgerà in modalità mista in presenza e da remoto lunedì 23 maggio.

Chi è l'autore premiato

(articolo di Lorenza Politi)

Quest'anno si è proposto un percorso sperimentale di lettura non di un testo di narrativa, ma di un testo divulgativo di storia dell'arte, che nonostante non sia nato come libro per   ragazzi, si è ritenuto comunque adatto per un approfondimento sia dei messaggi che degli stili interpretati dai vari artisti e dei loro contesti storici, ma anche nello specifico del linguaggio delle immagini e del linguaggio letterario tradotto nella divulgazione.

Jacopo Veneziani, piacentino di Lugagnano Val d’Arda, giovanissimo storico dell'arte e divulgatore, laureato in Storia dell’Arte moderna e dottorando alla prestigiosa Università Sorbona di Parigi, dove ha anche insegnato metodologia della ricerca storico-artistica, Storia dell’Arte rinascimentale e del Settecento, attualmente docente presso l’Università IULM di Milano, è un vero talento della comunicazione.

Dallo scorso anno è ospite fisso della trasmissione Le parole della settimana che va in onda ogni sabato sera da metà ottobre a fine maggio, su RAI3.

Nonostante la giovanissima età ( 27 anni), ha già pubblicato due libri: il primo nel 2020, #Divulgo le storie della storia dell'arte, Rizzoli, riprende l'esperienza dei post su Twitter con cui ha iniziato il suo percorso di divulgatore.

Il secondo libro “Simmetrie” ha suggerito l'idea che si potesse proporre la lettura di opere d'arte rilanciando il gioco della ricerca di altre simmetrie, trovando altre corrispondenze cercando nella storia o nel patrimonio artistico intorno a noi.

Cultore dei particolari, invita ad osservare con attenzione, a non fermarsi al solo sguardo d'insieme, a vedere nel piccolo dettaglio il riferimento al gusto dell'epoca o alla biografia dell'artista di cui svela segreti e curiosità. Come lui stesso racconta, la sintesi imposta da un social media come Twitter, stimola la curiosità di approfondire, di andare a vedere l'insieme di cui ci è stato svelato il particolare.

E' lo sguardo nuovo che dobbiamo esercitare su quello che ci circonda, che rischiamo di non vedere più e di non apprezzare, proprio perché lo vediamo tutti i giorni.

Da qui è nato il nostro progetto, incoraggiati anche dalle parole dello stesso autore:

"Spero che il mio libro possa trasmettervi la voglia di cercare e scoprire nuove simmetrie tra opere d'arte. Concediamoci la bellezza di rischiare. Assumiamoci il rischio dell'anacronismo".

Veneziani ha raccontato anche che uno dei suoi  primi tweet ha riguardato un affresco del Pordenone ( 1530) nella chiesa dell'Annunciata di Cortemaggiore scrivendo:

"Viaggiare non significa  necessariamente  percorrere  migliaia  di  chilometri.

Anche l'andare a pochi passi da casa è un viaggio se ci permette di imparare qualcosa di nuovo!"

I ragazzi durante l'incontro con l'autore avranno la possibilità di intervistarlo e di condividere il loro percorso di ricerca e approfondimento attraverso video e immagini che sono diventate il poster e le cartoline illustrative del percorsi creativi sperimentati.

Una sintesi dell'incontro verrà successivamente trasmessa da Radio ONDE CORTE, la web radio del nostro Istituto.

Locandina senza invito Copia

Inizio pagina
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.